Delta del llobregat. Spazio naturale protetto.

Il delta di Llobregat è un mosaico di paesaggi che si distinguono per il loro valore ecologico e per la biodiversità che ospitano.

Situati sulla riva destra dell’ultimo tratto del fiume Llobregat, occupano circa 145 ettari di una grande varietà di flora e fauna. Qui troviamo i principali paesaggi del Delta: zone umide, pinete, canneti, spiagge e stagni costieri come Cal Tet e Ca l’Arana. Questi spazi formano un delta in miniatura.

Il delta del Llobregat è formato da un’ampia pianura che occupa 98 km2 tra il massiccio del Garraf i Montjuïc e la gola di Sant Andreu de la Barca a nord. Comincia a formarsi in epoca romana e cresce fino alla s. XIX. Ha avuto varie bocche che, nel tempo, cambiando, hanno creato lagune costiere.

A causa della natura dei materiali che lo compongono, ha uno strato di acque sotterranee, la falda acquifera, che ha permesso la trasformazione dell’agricoltura e ne ha facilitato l’uso agricolo intensivo.

Le zone umide costiere sono collegate e dipendenti dalla falda acquifera. Sebbene sia il secondo delta più grande della Catalogna, le continue trasformazioni e il difficile equilibrio tra terra e mare e le variazioni del fiume rendono questa zona un luogo di estrema protezione.

Per tutti questi motivi, lo scopo fondamentale della dichiarazione di Spazio naturale protetto è garantire la conservazione dei suoi valori naturali, oltre ai valori culturali, paesaggistici e scientifici, rafforzati da una norma giuridica e, quindi, soggetti a un regime di protezione speciale, conservazione, restauro e sviluppo.

Gli spazi naturali che possono essere visitati sono:

  • El Remolar – Spiaggia delle Filippine e Viladecans.
  • La pineta di Can Camins e la spiaggia di El Prat.
  • Le zattere di Can Dimoni.
  • Lo stagno di La Murta e la pineta di La Maiola

Le aree naturali del Delta del Llobregat sono state condizionate per servire il pubblico, che può visitare vari itinerari attrezzati con aree di guardia e torri di osservazione per la fauna, la vegetazione e il paesaggio.

La visita è gratuita. Le aree ad accesso controllato sono chiuse il lunedì non festivo e il 1 ° e il 6 gennaio e il 25-26 dicembre.

C’è un telefono informativo per visite guidate per gruppi organizzati: 93 479 32 01.