Attraversa la Barcellona contemporanea

Barcellona è una città cosmopolita.

L’olimpismo del 1992 portò a Barcellona una profonda riqualificazione urbana che aprì la città al mare e disegnò l’attuale skyline che finì di modellarsi con lo sviluppo urbano del Forum universale delle culture e con l’iniziativa del Consiglio comunale di Barcellona di trasformare 200 ettari di terra distretto industriale di Poblenou in un distretto produttivo e innovativo con spazi moderni per la concentrazione strategica di attività ad alta intensità di conoscenza noto come 22 @ Barcelona

Il Forum universale delle culture 2004 è stato un intervento urbano nella vicina foce del fiume Besòs, sulla terra bonificata dal mare e a Sant Adrià del Besós. Dal sito del Forum spiccano due grandi edifici: il Forum Building e il Centro congressi internazionale di Barcellona degli architetti svizzeri Jacques Herzog e Pierre de Meuron e un sistema di dune artificiali in cui sono integrati due auditorium all’aperto progettati dal prestigioso architetto spagnolo Alejandro Zaera Polo.